Login Comitato Etico
Versione accessibile
Comitato Etico Interaziendale
A.S.O. SS.Antonio e Biagio e C.Arrigo di Alessandria


Orario Segreteria: 14-16 dal lunedì al giovedì
Piano Primo sopra Direzione Medica dei Presidi
Settore A - Fabbricato storico corpo centrale anteriore
Dr. Paolo Tofanini - Presidente Comitato Etico Interaziendale
Dott.ssa Margherita Girino - Vice Presidente Comitato Etico Interaziendale
Telefono: 0131/206974-206951-206656
Fax: 0131/206531
email: ecomitato@ospedale.al.it

Nella consapevolezza che un'adeguata attenzione alle questioni di Bioetica nel campo della biomedicina e della medicina clinica sia il presupposto e la garanzia per un corretto esercizio professionale, nonché una base necessaria al successivo approfondimento culturale e scientifico di specifici temi di bioetica, la Direzione Generale dell’Azienda ha fortemente voluto l’istituzione di un Comitato Etico (C.E.) che, nel Maggio 1997, ha iniziato l’attività con il compito di formulare pareri consultivi sugli aspetti etici delle diverse pratiche cliniche e assistenziali, ma non ancora di pronunciarsi sulle sperimentazioni cliniche. Tale funzione spettava esclusivamente al Comitato Regionale.
A seguito dell’evoluzione delle normative regionali il Comitato Etico venne individuato come un organismo interdisciplinare, autonomo, funzionalmente indipendente dalla struttura presso cui ha sede o per cui espleta le attribuzioni, con la responsabilità di garantire la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti in sperimentazione, di fornire pubblica garanzia di tale tutela; tale organismo ha competenza, oltre che sulle sperimentazioni cliniche dei medicinali, su ogni altra questione relativa all’uso dei medicinali e dei dispositivi medici, all’impiego di procedure chirurgiche e cliniche o allo studio di prodotti alimentari sull’uomo generalmente rimessa, per prassi internazionale, alla valutazione dei comitati.
Il Comitato Etico dell’A.O. di Alessandria divenne un organismo indipendente, ricostituito con Delibera n° 51 del 13.03.2002 e successive modifiche.
A partire dal 2005, le AA.SS.LL. di Asti e Alessandria hanno iniziato ad avvalersi del Comitato Etico quale C.E. di riferimento (C.E. di Quadrante) per l’attività di valutazione delle sperimentazioni cliniche e delle questioni etiche.
Il Decreto del Ministero della Salute del 12 maggio 2006 che disciplina i requisiti minimi per l’istituzione, l’organizzazione ed il funzionamento dei comitati etici per le sperimentazioni cliniche dei medicinali, recepito dalla Regione Piemonte con D.G.R. n. 78 – 4807 del 4 dicembre 2006, ha determinato la necessità di ricostituire ex novo il Comitato Etico. A tal fine, con Deliberazione del Commissario n. 147 del 08.02.07, si costituì formalmente il Comitato Etico Interaziendale dell’A.O. di Alessandria, di riferimento per l’ASL AL ed AT.
A seguito del DM 8 febbraio 2013 “Criteri per la composizione e il funzionamento dei Comitati Etici”, la Regione Piemonte con DGR n. 25-6008 del 25.06.2013 riorganizzò i Comitati Etici istituiti sul proprio territorio prevedendo per il Comitato Etico Interaziendale A.O. “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria la competenza territoriale di due province, Alessandria e Vercelli, individuando come Aziende Sanitarie afferenti l’Azienda Ospedaliera, le AA.SS.LL. AL e VC. Pertanto con Deliberazione del Direttore Generale n. 236 del 10.09.2013 il C.E. Interaziendale dell’A.O. di Alessandria venne ricostituito per il periodo 2013-2016 ed iscritto al Registro Regionale dei Comitati Etici con il numero 2.
Alla scadenza del mandato triennale, con Deliberazione del Direttore Generale n. 1116 del 07.10.2016 il C.E. è stato ricostituito per il periodo 2016-2019.
Il C.E. opera secondo le indicazioni del D.P.G.R. 16 Novembre 2001 della Regione Piemonte, del DM 15/7/97 che recepisce le Linee-guida di Buona Pratica Clinica dell'Unione Europea (GCP), del DM 18/3/98 su "Linee-guida di riferimento per l'istituzione e il funzionamento dei comitati etici" e del DL n. 211/03.
Il CE Interaziendale A.O. “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria opera seguendo i principi indicati nelle Carte dei Diritti dell’Uomo, nelle Raccomandazioni degli Organismi Internazionali, nella deontologia medica nazionale ed internazionale e in particolare nella revisione corrente della Dichiarazione di Helsinki e si riferisce alla normativa vigente in materia sanitaria.
Oltre alle funzioni di valutazione, approvazione e monitoraggio dei protocolli di sperimentazione clinica, il Comitato Etico svolge funzione consultiva per tutte le Strutture Semplici e Complesse, per la Direzione Generale, per la Direzione Sanitaria in relazione a questioni etiche connesse con le attività scientifiche, assistenziali, didattiche e amministrative, allo scopo di proteggere e promuovere i valori della persona umana. Inoltre al Comitato spetta l’importante compito formativo, promuovendo momenti di riflessione, di informazione e di sensibilizzazione bioetica sia all'interno dell'istituzione sanitaria sia all’esterno, al cittadino, attraverso incontri, seminari, gruppi di studio.
Il creare un "consenso sociale informato" alle priorità delle ricerche biomediche, ai loro metodi e alle loro applicazioni può svolgere una funzione di garanzia e di promozione della scienza, in un periodo nel quale i suoi quotidiani progressi suscitano speranze e preoccupazioni crescenti.



©2009 Azienda Ospedaliera Nazionale ss.Antonio e Biagio e c.Arrigo - Alessandria - P.IVA 01640560064 - Data ultimo aggiornamento: 23/11/2015
Note Legali | Privacy | credits | webmaster@ospedale.al.it
Responsabile del procedimento di pubblicazione: Dott. Ing. Roberta Bellini – rbellini@ospedale.al.it